Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

Giorgetti presenta Def in Parlamento. Politiche a sostegno della natalità siano condivise

Il ministro: “nei prossimi giorni ulteriore vantaggio ai lavoratori con redditi medio bassi”

Roma, 20 aprile 2023 – Il ministro Giancarlo Giorgetti ha presentato il Documento di economia e finanza 2023 nel corso della audizione presso le Commissioni bilancio congiunte di Camera e Senato.

Le stime presentate nel Def, improntate alla prudenza e alla responsabilità, non sono da confondere con la mancanza di ambizione”, ha sottolineato il titolare di via Venti Settembre nel corso del suo intervento dove ha ricordato come l'approccio adottato finora dal governo ha consentito, all’interno di un quadro realistico degli andamenti di finanza pubblica, di sostenere famiglie e imprese colpite dal caro energia.

Giorgetti ha confermato che le misure già previste dalla legge di bilancio, a partire dal taglio del cuneo fiscale, saranno affiancate “nei prossimi giorni da un ulteriore vantaggio ai lavoratori dipendenti con redditi medio bassi”. Ribadita inoltre l’intenzione del governo di continuare a dare stabilità alla ripresa anche attraverso l’adozione di misure di più ampio respiro che, oltre a sostenere la domanda interna, diano nuovo slancio alla crescita dell'economia reale.

Per definire il perimetro delle misure che saranno contenute nella prossima manovra, il ministro ha evidenziato che bisognerà attendere l’evoluzione del quadro macro economico nei prossimi mesi, considerata anche la dinamicità del contesto attuale, “in cui accanto ad alcuni segnali positivi continua a permanere un elevato grado di incertezza”.

Sulle politiche a sostegno della natalità e della genitorialità, come quelle destinate ad incentivare l'offerta di lavoro e l'imprenditorialità femminile, Giorgetti ha sottolineato come si tratti di un processo graduale che richiede una condivisione politica: “Non scopriamo certamente oggi che l'inversione della curva demografica sia una delle maggiori sfide che il nostro Paese, non l'unico in Europa, deve affrontare nel breve e lungo periodo”.
Di fronte alle previsioni sulla spesa previdenziale dei prossimi anni, ha aggiunto il ministro, sarà necessario mettere in campo azioni che non si limitino solo a incentivi fiscali ma che possano tener conto, anche in termini di tassazione, dei diversi costi che una famiglia con dei figli supporta. In tema di sanità, Giorgetti ha infine sottolineato che non è prevista una riduzione della spesa mentre ci sono importanti risorse da attivare per l’edilizia sanitaria.

 Audizione del ministro Giorgetti sul DEF 2023

Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.