Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- Catasto ai Comuni: via al decentramento

Comunicato Stampa del 21/02/2002

Roma, 21 febbraio 2002

Catasto ai Comuni: via al decentramento

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze comunica che, con una lettera inviata ai Sindaci di tutti i Comuni d'Italia, è stata avviata la fase operativa del processo di decentramento delle funzioni catastali. Tali funzioni, com'è noto, dovranno essere acquisite dai Comuni entro il 26 febbraio 2004.

Alla lettera è allegato un documento (disponibile sul sito www.tesoro.it nella sezione "gli ultimi documenti pubblicati"), elaborato dall'Agenzia del Territorio, nel quale sono illustrati gli elementi essenziali del progetto di decentramento e i criteri per l'esercizio delle funzioni catastali in condizioni ottimali: scenari, contesto normativo, organizzazione del lavoro, sviluppo dell'architettura informatica, costi, piano per l'attivazione nonché implicazioni operative e possibili alternative di gestione del servizio catastale. L'iniziativa è diretta anche ad acquisire, per esigenze di programmazione, informazioni dai Comuni sulle modalità di esercizio delle funzioni catastali: forma singola o associata oppure, eventualmente, affidamento attraverso convenzione alla gestione dell'Agenzia del Territorio.

Con l'attuazione del decentramento sarà possibile conseguire effetti benefici nell'equità e nella trasparenza dei meccanismi impositivi in campo immobiliare, grazie al coinvolgimento dei soggetti che hanno più diretta conoscenza del territorio; sarà garantita, altresì, una maggiore dinamicità della gestione dei dati e dei procedimenti. Ciò consentirà al sistema catastale di rispondere anche a esigenze, sempre più avvertite, non limitate alla fiscalità.

Il processo di decentramento è stato impostato con il coinvolgimento, per gli ambiti di competenza, delle Associazioni delle realtà locali e delle Organizzazioni sindacali dei lavoratori. A seguito della sottoscrizione di un protocollo d'intesa con le Organizzazioni sindacali, in particolare, è stato costituito l'Osservatorio per il decentramento, che ha lo scopo di verificare congiuntamente l'evolversi delle fasi sperimentali del processo di decentramento e di gestire le eventuali criticità. Per il personale che sarà coinvolto nel trasferimento delle funzioni catastali l'Agenzia svolgerà adeguate attività formative.

L'Agenzia ha istituito, inoltre, due unità organizzative ad hoc: una centrale, denominata "Progetto Piano di Decentramento", volta a definire sotto il profilo tecnico e metodologico le linee guida; un'altra, la "Task Force Decentramento", costituita presso ciascun ufficio provinciale al fine di agevolare il processo di decentramento. E' stato definito anche un "Modello di Decentramento", a seguito di sperimentazioni in parte già avviate in alcune realtà locali, ed elaborato un "Manuale Operativo" di supporto ai soggetti interessati.

21/02/2002

Cerca nell'archivio dei comunicati