Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- Concambio via sindacato: risultati del riacquisto di BTP nominali e di CCTeu con contestuale emissione di un nuovo BTP trentennale

Comunicato Stampa N° 234 del 22/10/2020

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze comunica i risultati del concambio via sindacato, realizzato tramite il riacquisto dei titoli BTP 01/08/2021, BTP 01/05/2023, BTP 01/08/2023, BTP 01/10/2023, CCTeu 15/01/2025 la contestuale emissione di un nuovo BTP a 30 anni. Il regolamento dell’operazione è fissato per il 29 ottobre p.v.

Il nuovo BTP trentennale ha scadenza 1° settembre 2051, godimento 1° settembre 2020, e un tasso annuo pari a 1,70% pagato in due cedole semestrali. L’importo emesso è stato pari a 8 miliardi di euro. Il titolo è stato collocato al prezzo di 98,686 corrispondente ad un rendimento lordo annuo all’emissione del 1,763%.

Sono stati riacquistati titoli per un ammontare complessivo di 9.973,749 milioni di euro.

L’importo ed i rispettivi prezzi di riacquisto sono stati i seguenti:

Titolo Cedola Scadenza ISIN Ammontare riacquistato
(mln €)
Prezzo di riacquisto
BTP 3,75% 01/08/2021 (ISIN IT0004009673) 2.000,000 103,25
BTP 4,50% 01/05/2023 (ISIN IT0004898034) 2.000,000 111,97
BTP 4,75% 01/08/2023 (ISIN IT0004356843) 1.999,999 113,74
BTP 2,45% 01/10/2023 (ISIN IT0005344335) 1.973,750 107,67
CCTeu   15/01/2025 (ISIN IT0005359846) 2.000,000 105,24

L’operazione di concambio è stata effettuata mediante sindacato, costituito da BNP Paribas, Deutsche Bank A.G., Monte dei Paschi di Siena Capital Services Banca per le Imprese S.p.A, JP Morgan Securities PLC e Nomura Int.

Con successivo comunicato del Ministero dell’Economia e delle Finanze sarà specificata la composizione della domanda per il nuovo BTP 30 anni.

Questo documento non può essere distribuito, direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti d'America, Australia, Canada o Giappone. Questo documento (e le informazioni in esso contenute) non contiene e non costituisce un'offerta di vendita o un’offerta di acquisto di strumenti finanziari negli Stati Uniti d'America, Australia, Canada o Giappone o in altre giurisdizioni dove tale offerta sarebbe illegale. Gli strumenti finanziari a cui viene fatto riferimento non sono stati e non saranno registrati ai sensi del U.S. Securities Act of 1933, come modificato (il “Securities Act”) e non possono essere offerti o venduti negli Stati Uniti d'America o a U.S. persons, salvo il caso in cui siano registrati ai sensi del Securities Act o sulla base di esenzioni applicabili ai sensi del Securities Act. Tali strumenti finanziari non saranno oggetto di alcuna offerta pubblica negli Stati Uniti d'America.
Roma 22/10/2020
EN
Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.

Cerca nell'archivio dei comunicati