Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- MEF: STIME DEFICIT OCSE IN LINEA CON QUELLE UE. OCSE RETTIFICA COMMENTO SU ITALIA NELL'ECONOMIC OUTLOOK

Comunicato Stampa del 28/11/2006

Comunicato n. 186

Roma, 28 novembre 2006

MEF: STIME DEFICIT OCSE IN LINEA CON QUELLE UE.
OCSE RETTIFICA COMMENTO SU ITALIA NELL'ECONOMIC OUTLOOK

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze informa che l'Ocse ha appena pubblicato sul suo sito ufficiale (www.oecd.org) una rettifica per un errore relativo alle valutazioni sull'Italia presente nell'Economic Outlook diffuso questa mattina.

In particolare, secondo l'Ocse, non è da considerarsi corretta la frase a p. 43: "In Italia la correzione di bilancio è interamente dovuta a un aumento di tassazione, senza alcuno sforzo serio di riduzione della spesa". Tale frase non era coerente con il contenuto del capitolo dedicato all'Italia, nel quale l'Ocse ritiene che la correzione di bilancio avverrà prevalentemente sul lato delle entrate, sottolineando che "l'aumento effettivo netto della tassazione rappresenta soltanto una piccola parte, perché l'aumento della tassazione diretta è controbilanciato da tagli ai contributi sociali"

Riguardo alla stima Ocse di un rapporto deficit-pil pari al 3.2% nel 2007, il Ministero sottolinea che l'Ocse utilizza una definizione di spesa per interessi derivata dalla contabilità nazionale, anziché l'aggregato utilizzato ai fini di Maastricht. Nel 2005 questa differenza ammontava a 0.15-0.2% di pil in più. La stessa è stata proiettata nella previsione di quest'anno. Se ne deduce che per l'Ocse, al netto di questa diversa impostazione contabile, l'anno prossimo il deficit - calcolato secondo i criteri di Maastricht - dovrebbe attestarsi al livello del 3%, sostanzialmente in linea con il 2.9% previsto dalla Commissione Ue.

28/11/2006

Cerca nell'archivio dei comunicati