Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- ENEL 3: risultati dell'operazione/ ENEL 3: result of sale

Comunicato Stampa del 23/10/2004

Roma, 23 ottobre 2004

ENEL 3: risultati dell'operazione/ ENEL 3: result of sale

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze, acquisito il parere del Comitato Privatizzazioni, sentiti i coordinatori globali e bookrunner, Mediobanca e Merrill Lynch, i joint bookrunner Goldman Sachs e Morgan Stanley ed il consulente finanziario e valutatore Lazard, comunica quanto segue.

Offerta Globale

La dimensione definitiva dell'Offerta Globale è stata stabilita in un miliardo di azioni pari a circa il 16,4% del capitale della società. La quota in Enel del Ministero scenderà così dal 50,35 al 34% circa.

Nel caso di esercizio dell'intera greenshoe (150 milioni di azioni) da parte dei joint lead manager, l'Offerta globale si porterebbe a 1,150 miliardi di azioni, pari a circa il 19% del capitale sociale (il Ministero scenderà quindi al 31,4% circa).

Nell'ambito dell'Offerta Globale, sono state raccolte adesioni per circa 2,9 miliardi azioni ordinarie Enel S.p.A, pari a quasi 3 volte i titoli offerti, per un controvalore di oltre 19 miliardi di euro.

In particolare:

  • nell'ambito dell'Offerta Pubblica di Vendita sono giunte adesioni da parte di oltre 630mila risparmiatori, per una richiesta complessiva di circa 656 milioni di azioni e per un controvalore di oltre 4,3 miliardi. L'OPV è stata pertanto sottoscritta oltre 3 volte il quantitativo minimo originariamente previsto. In particolare, sulla base delle indicazioni dei collocatori, la richiesta degli azionisti Enel è stata di circa 320 milioni di azioni, quella dei dipendenti della società di circa 20 milioni di azioni, quella del pubblico indistinto per quantitativi pari al lotto minimo di circa 186 milioni e quella del pubblico indistinto per quantitativi pari al lotto minimo maggiorato di circa 131 milioni di azioni;
  • nell'ambito dell'Offerta Istituzionale, al prezzo di collocamento, sono state registrate richieste da parte di oltre 500 investitori professionali in Italia e istituzionali all'estero per quasi 2,3 miliardi di azioni, per un controvalore di oltre 15 miliardi di euro: è stato pertanto sottoscritto circa 3 volte. In particolare, sono pervenute richieste per oltre 450 milioni di azioni da parte di oltre 80 investitori professionali in Italia e per circa 1,8 miliardi di azioni da parte di oltre 400 investitori istituzionali internazionali. In tale ambito è stata registrata una domanda di circa 270 milioni di azioni nell'offerta pubblica senza quotazione in Giappone (Public Offering Without Listing - POWL).

Prezzo Istituzionale e Prezzo di Offerta

Il prezzo di collocamento delle azioni è stato fissato a 6,64 euro per l'Offerta Istituzionale. Di conseguenza, il prezzo per l'OPV coincide con tale livello. Pertanto, il controvalore lordo dell'operazione è pari a 6,64 miliardi di euro, che diventa 7,6 miliardi in caso di esercizio integrale della greenshoe.

Il controvalore del Lotto Minimo (600 azioni) è dunque pari a 3.984 euro, mentre quello del Lotto Minimo Maggiorato (6mila azioni) è pari a 39.840 euro.

La Data di Pagamento e di consegna delle azioni è prevista per mercoledì 27 ottobre 2004.

In data 24 ottobre 2004 sarà pubblicato l'avviso integrativo relativo alla avvenuta determinazione del prezzo definitivo di collocamento, come previsto dal Prospetto Informativo.

Riparto tra OPV ed Offerta Istituzionale

All'OPV saranno assegnati circa 470 milioni di titoli, per un controvalore di 3,1 miliardi, pari a circa il 47% dell'Offerta Globale. In particolare, agli azionisti Enel saranno assegnati circa 233 milioni di azioni (50%), ai dipendenti Enel circa 20 milioni di azioni (4%). Circa 170 milioni (37%) saranno destinati al soddisfacimento delle richieste del pubblico indistinto per quantitativi pari al Lotto Minimo o suoi multipli e circa 43 milioni (9%) al soddisfacimento delle richieste del pubblico indistinto per quantitativi pari al Lotto Minimo Maggiorato o suoi multipli.

Il pubblico indistinto che conserverà ininterrottamente le azioni per almeno 12 mesi dalla Data di Pagamento, riceverà 5 azioni ogni 100 assegnate ("bonus share").

Otto azioni su cento sono previste invece per gli "azionisti Enel", cioé per chi si trovi in possesso di tutti e tre i seguenti requisiti: 1) sia risultato assegnatario della bonus share di "ENEL 1"; 2) alla data del 9 settembre 2004 (presentazione del Prospetto in Consob) aveva in deposito presso il proprio conto titoli almeno 250 azioni Enel; 3) da tale data fino al giorno di adesione all'OPV non abbia ridotto tale quantitativo minimo ("bonus share maggiorata").

Stessa maggiorazione di bonus share vale per i dipendenti Enel che conservino i titoli per 12 mesi ininterrottamente dalla data di pagamento delle azioni.

All'Offerta Istituzionale vengono assegnati circa 530 milioni di azioni, per un controvalore di oltre 3,5 miliardi, pari a circa 53% dell'Offerta Globale. In tale ambito, circa 60 milioni di azioni saranno assegnati agli investitori giapponesi. Agli investitori istituzionali saranno anche riservate le azioni oggetto della greenshoe.

L'Offerta Globale è stata coordinata e diretta da Mediobanca - Banca di Credito Finanziario (che ha diretto anche l'OPV) e da Merrill Lynch International. Lazard & Co. ha svolto il ruolo di advisor del MEF e di valutatore. Mediobanca, Merrill Lynch, Goldman Sachs International e Morgan Stanley & Co. International Limited hanno rivestito il ruolo di joint lead manager e bookrunner del consorzio istituzionale.

Il presente comunicato non costituisce un'offerta di azioni negli Stati Uniti d'America e le azioni citate nel presente comunicato non possono essere offerte o vendute negli Stati Uniti in assenza di registrazione o di una esenzione da registrazione.

***

The Ministry of Economy and Finance, having taken into consideration the views of the Privatisation Committee, having heard the opinions of the Global Coordinator and bookrunners, Mediobanca and Merrill Lynch, joint bookrunners Goldman Sachs and Morgan Stanley and financial advisor Lazard, announces the following.

Global Offer

The final size of the Global Offer has been set at 1 billion shares, around 16.4 percent of Enel's share capital. The Economic Ministry's stake in Enel will thereby fall to approximately 34 percent from 50,35 percent.

If the entire greenshoe option (150 million shares) is excercised by the joint lead manager, the Global Offer would increase to 1.150 billion shares, approximately 19 percent of Enel's share capital. In this case the final holding of the Ministry in Enel will be 31.4%.

In the Global Offer, total demand was approximately 2,9 billion ordinary shares (over euro 19 billion) implying an oversubscription level of approx. 3 times.

In detail:

  • within the Public Offering in Italy, 630 thousand investors asked for approximately 656 million shares, for a total demand of over 4.3 billion euro. The Public Offering was above 3 times oversubscribed the initial minimum size. The breakdown per tranche is as follows: 320 million of shares from retail shareholders, 20 million from employees and 317 from the general public;
  • within the Institutional Offering, more than 500 professional investors in Italy and abroad applied for approximately 2,3 billion shares (approx. 15 billion euro), with an oversubscription ratio of approx. 3 times. In particular, more than 450 million of shares were requested by more than 80 professional investors in Italy, nearly 1,8 billion of shares by more than 400 international institutional investors. This includes approximately 270 million shares from the public offering in Japan without a listing (Public Offering Without Listing - POWL).

Institutional Price and Offer Price

The offer price was set at 6.64 euros per share. Thereby the Public Offer price will be the same (6.64 euros). Therefore the sale's gross value is of 6.64 billion euros.

If the entire greenshoe option is excercised, the sale's gross value would rise to 7.6 billion euros.

The Lotto Minimo (600 shares) value is therefore 3,984 euros, while the Lotto Minimo Maggiorato (6 thousand shares) is 39,840 euros.

The date of payment and delivery of the shares is Wednesday, 27 October 2004.

On October 24 the Avviso Integrativo concerning the setting of the final sale price will be published, as indicated in the Prospectus.

Split between Public Offering and Institutional Offering

The Public Offering is assigned 470 million shares, with a value of 3,1 billion euros, resulting in approx. 47 percent of the Global Offer. A total of 213 million of shares have been assigned to the general public (46%), 233 million of shares to Enel shareholders (50%) and 20 million of share to Enel employees (4%).

The members of the general public do not sell their shares for at least 12 months after the Payment Date, will receive a further 5 shares for each 100 assigned (bonus share).

Eight shares for each one hundred will be given to "Enel shareholders", those who satisfy all three following requirements: 1) was assigned a bonus share of "ENEL 1"; 2) on September 9, 2004 (when the prospectus was handed to Consob) had at least 250 Enel shares; 3) from that date to the Public Offering did not fall below that minimum level (bonus share maggiorata).

The same bonus share maggiorata is for Enel employees who hold the shares continuously for 12 months after the shares' payment date.

The Institutional Offering has been allocated approx 530 billion of shares, for a value of approx. 3.5 billion euros equal to about 53 percent of the Global Offer. Approx. 60 million of shares have been allocated to Japanese investors for the POWL. The greenshoe option will be reserved for institutional investors.

The Global Offer was coordinated and lead managed by Mediobanca - Banca di Credito Finanziario (who act as lead manager for the OPV) and by Merrill Lynch International. Lazard & Co. acted as financial advisor and evaluator to the Ministry. Mediobanca, Merrill Lynch, Goldman Sachs International and Morgan Stanley & Co. International Limited acted as joint lead managers and bookrunners of the institutional offering.

The securities offered in the Global Offering have not been registered under the United States Securities Act of 1933 and may not be offered, sold or delivered in the United States except pursuant to an exemption from the registration requirements of that act.

23/10/2004

Cerca nell'archivio dei comunicati