Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- CIPE: riunione del 20 dicembre 2004

Comunicato Stampa del 20/12/2004

Roma, 20 dicembre 2004

CIPE: riunione del 20 dicembre 2004

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze comunica che il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE), riunitosi oggi a Palazzo Chigi sotto la presidenza del Ministro, Domenico Siniscalco, ha approvato su proposta del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti numerosi progetti nell'ambito del Programma Grandi Opere. Fra questi: la galleria del Brennero sull'asse viario Monaco-Verona, la tratta T 7 della Metro C di Roma, la tratta Mostra-Municipio della linea 6 della Metro di Napoli, gli hub portuali di Trieste e di Civitavecchia, l'Acquedotto molisano centrale e altre importanti opere idriche in Puglia, Basilicata e Sicilia.

Sono state approvate anche opere stradali fra cui: il terzo maxilotto della Salerno-Reggio Calabria, il raccordo autostradale fra la A15 della Cisa e la A22 del Brennero, la variante esterna di Lecce della SS 16, l'adeguamento della SS Col di Nava con la variante di Imperia della Aurelia bis, il completamento dei lavori dell'autostrada Messina-Palermo e l'adeguamento della SS 106 Ionica.

Di particolare rilievo, inoltre, l'approvazione del piano di messa in sicurezza degli edifici scolastici e del piano di priorità degli investimenti RFI con gli aggiornamenti 2004.

Esito favorevole, poi, hanno avuto i finanziamenti di cinque contratti di programma per attività turistiche ed industriali (Oromare, Mediterraneo Villages, Tirreno Sviluppo, Sviluppo Italia Turismo e La Lodigiana) e l'aggiornamento di altri contratti già finanziati.

Il Comitato ha anche apportato modifiche procedurali che consentono l'immediata operatività ai contratti di programma stipulati tra l'ENAC e le società di gestione di servizi aeroportuali.

Infine, il CIPE ha individuato specifiche destinazioni delle risorse del Fondo per le Aree Sottoutilizzate e ulteriori destinazioni del Fondo Sanitario Nazionale 2004.

20/12/2004

Cerca nell'archivio dei comunicati