Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- Cartolarizzazione INPDAP: chiusura anticipata del collocamento

Comunicato Stampa del 18/11/2003

Il MEF e l'INPDAP comunicano la chiusura anticipata del collocamento della cartolarizzazione dei crediti INPDAP.

La raccolta degli ordini, sulla base delle indicazioni di tasso di interesse diffuse lunedì, avrebbe dovuto concludersi il prossimo venerdì con il lancio dell'operazione. Ma gli elevati volumi di domanda registrati dalle banche incaricate del collocamento hanno suggerito di interrompere la raccolta anticipatamente (ieri sera), poiché gli ordini ricevuti erano già superiori ai 10,5 miliardi di euro, a fronte di circa 4,2 miliardi di offerta.

Le obbligazioni, che saranno emesse e pagate il prossimo 25 novembre, sono suddivise in quattro tranche con le seguenti caratteristiche:

Serie Ammontare Scadenza Attesa (*) Tasso (**)
Serie A 1 € 1.170 MM 21 dicembre 2004 3 mesi Euribor + spread
Serie A 2 € 1.500 MM 21 dicembre 2006 3 mesi Euribor + spread
Serie A 3 € 860 MM 21 dicembre 2008 Fisso: swap 5 anni + spread
Serie A 4 € 700 MM 21 dicembre 2009 3 mesi Euribor + spread

(*) la scadenza legale per le quattro serie è fissata rispettivamente al 21 dicembre 2006, 2008, 2010 e 2015. Tutte le serie avranno rimborso atteso in unica soluzione alla scadenza ad eccezione della Serie A4 che prevede l'ammortamento graduale. La scadenza indicata della Serie A4 è relativa alla data di Clean up call.

(**) cedole pagabili trimestralmente dal 21 marzo 2004 per le Serie A1, A2 e A4 ed annualmente dal 21 dicembre 2004 per la Serie A3.

Tutte le Serie di titoli hanno ottenuto il rating triplo-A da parte delle agenzie Fitch, Moody's e Standard & Poor's. L'emissione è stata strutturata e collocata dagli arranger Citigroup Global Markets Ltd, Credit Suisse First Boston, UBM-UniCredit Banca Mobiliare.

Il ricavato dell'emissione sarà incassato dall'INPDAP e contribuirà alla riduzione del fabbisogno e del debito pubblico del 2003.

Per i dipendenti della Pubblica amministrazione che hanno contratto, o intendono contrarre in futuro, debiti con l'INPDAP, non cambieranno né la disponibilità di credito, né le modalità di rimborso.

18/11/2003

Cerca nell'archivio dei comunicati