Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- Aumenti del 12,4% per gli stipendi dei magistrati e avvocati dello Stato

Comunicato Stampa del 01/07/2003

Roma, 1 luglio 2003

Aumenti del 12,4% per gli stipendi dei magistrati e avvocati dello Stato

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze comunica che si è conclusa la verifica tecnica, condotta dall'ISTAT e dalla Ragioneria generale dello Stato, sull'adeguamento delle retribuzioni di magistrati ed avvocati dello Stato.

La legge prevede, infatti, che le retribuzioni dei magistrati siano calcolate ed adeguate sulla base degli incrementi medi delle retribuzioni del restante personale pubblico.

La verifica tecnica aveva per oggetto l'accertamento degli aumenti di stipendio di cui avevano beneficiato tutti gli altri dipendenti pubblici nel triennio 2000-2002. Tale indagine aveva incontrato difficoltà dovute al fatto che la Legge Finanziaria per l'anno 1999, ancora sul punto inattuata, richiedeva che, nel calcolo degli aumenti di stipendio, si tenesse conto anche della parte di retribuzione accessoria.

Al termine di una complessa indagine, ISTAT e RGS hanno concordato prima sul metodo da seguire e poi sui risultati. Ne è emerso che l'aumento medio nel triennio è stato pari al 12,4%. I 10mila magistrati ed avvocati dello Stato, pertanto percepiranno, in tempi brevi, il dovuto conguaglio e gli stipendi rideterminati.

01/07/2003

Cerca nell'archivio dei comunicati