Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- Sul sito la Relazione Generale sulla situazione economica del Paese nel 2001

Comunicato Stampa del 24/05/2002

Roma, 24 maggio 2002

Sul sito la Relazione Generale sulla situazione economica del Paese nel 2001

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze comunica che e disponibile sul sito www.tesoro.it, tra gli ultimi documenti pubblicati e nella sezione del Dipartimento del Tesoro, la Relazione Generale sulla situazione economica del Paese nell'anno 2001. Il documento è stato presentato oggi al Consiglio dei Ministri dal Ministro dell'Economia e delle Finanze, Giulio Tremonti.

La Relazione illustra, con analisi approfondite e tavole dettagliate, l'evoluzione dell'economia internazionale e italiana nel 2001 (sintetizzata nella Relazione sull'andamento dell'economia nel 2001 e aggiornamento delle previsioni per il 2002 presentata al Parlamento il 18 aprile scorso) ed espone, con unico riferimento al 2001, i contenuti di finanza pubblica della Relazione trimestrale di cassa, pubblicata nello stesso giorno.

Dal documento emerge che nel 2001 il quadro economico internazionale è stato caratterizzato da un forte rallentamento e anche l'economia italiana ha mostrato una decelerazione rispetto all'anno precedente (da 2,9 a 1,8 per cento). Tuttavia, l'occupazione ha continuato a registrare una forte crescita (1,6 per cento, in particolare nel settore terziario e nelle costruzioni) e il tasso di disoccupazione è sceso, in media d'anno, al 9,5 per cento.

La Relazione fornisce ampie informazioni sul mercato del lavoro, sull'istruzione, sul settore previdenziale, sull'andamento dell'occupazione nell'ambito dei comparti del settore statale.

I dati economici e finanziari contenuti nella Relazione mettono in luce, inoltre, segnali positivi per il Mezzogiorno, in particolare per l'occupazione cresciuta del 2,7 per cento rispetto al 2000. L'impegno del Governo a favore del Mezzogiorno è confermato dai risultati relativi alle erogazioni di risorse aggiuntive: si osserva un'accelerazione notevole, soprattutto con riferimento all'ultimo trimestre 2001, che determina nell'anno un aumento del 50 per cento rispetto al 2000. Un forte contributo a questo incremento deriva dall'azione di recupero del Quadro Comunitario di sostegno 1994-99 e dal buon andamento del Quadro Comunitario di sostegno 2000-06 .

Dal lato della finanza pubblica, i dati di consuntivo 2001 confermano che il processo di risanamento è proseguito, nonostante il forte rallentamento dell'economia. Il disavanzo della Pubblica Amministrazione è risultato pari all'1,4 per cento del PIL e il rapporto tra il debito ed il PIL è sceso al 109,4 per cento. Viene riportata nel documento gran parte dell'analisi condotta nell'ambito della Relazione trimestrale di cassa assieme ad informazioni dettagliate sulla spesa per investimenti delle Amministrazioni pubbliche e delle imprese a partecipazione pubblica.

24/05/2002

Cerca nell'archivio dei comunicati