Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- Conti pubblici: una dichiarazione del ministro Tremonti

Comunicato Stampa del 30/01/2002

Roma, 30 gennaio 2002

Conti pubblici: una dichiarazione del ministro Tremonti

In merito ai nuovi rilievi avanzati da esponenti dell'opposizione sulla politica della finanza pubblica, il Ministero dell'Economia e delle Finanze rende noto il seguente commento del ministro, Giulio Tremonti. "Contano i fatti, non le parole. La promozione che la Ue si appresta a dare al programma di stabilità dell'Italia fa piazza pulita di ogni polemica. Essa conferma la fiducia crescente dell'Europa nell'azione del governo. A questo punto l'opposizione dovrebbe chiedere scusa agli italiani per il buco che essa ha lasciato in eredità all'attuale esecutivo. I professionisti del buco e della falsificazione hanno sostenuto in questi mesi che non esisteva alcun extradeficit. Ma un governo che ha presentato in Parlamento una correzione di bilancio da 37 mila miliardi non lo ha fatto certo per diletto o per polemica, bensì per senso del dovere verso i cittadini del proprio paese. Il fatto poi che la correzione sia stata attuata senza mettere le mani nelle tasche degli italiani è doppio motivo di soddisfazione e non giustifica alcuna falsificazione".

30/01/2002

Cerca nell'archivio dei comunicati