Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- regionalizzazione della spesa statale

Comunicato Stampa del 16/12/1998

Roma, 16 Dicembre 1998

REGIONALIZZAZIONE DELLA SPESA STATALE

La Ragioneria Generale dello Stato, nell'ambito del progetto di ricerca in materia di regionalizzazione dei flussi di finanza pubblica, presenta i risultati della distribuzione territoriale della spesa statale per l'anno 1996 pubblicati nel Quaderno monografico n. 19 della collana "Temi di Finanza Pubblica".

L'approfondimento di tale ricerca è confortato dal crescente interesse politico ed istituzionale per la conoscenza dei flussi di spesa pubblica a livello territoriale specialmente alla luce delle profonde innovazioni in atto nella ripartizione di competenze e risorse tra lo Stato centrale e le Autonomie locali.

Oggetto della rilevazione sono i pagamenti relativi al 1996 del bilancio dello Stato, dei bilanci degli Enti: INPS, INPDAP ed altri enti previdenziali; ANAS; Monopoli di Stato; Consiglio Nazionale delle Ricerche; Ente Nazionale per le Nuove Tecnologie l'Energia e l'ambiente; Ente Nazionale di Assistenza al Volo; Croce Rossa Italiana; Istituto per il Commercio Estero; Istituto di Fisica Nucleare; Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro; 12 Istituti di Patronato e di assistenza sociale; Corte dei Conti; Amministrazione degli Archivi Notarili; Fondo Edifici di Culto; Cassa per la Formazione della Proprietà Contadina; ex Azienda di Stato per le Foreste Demaniali.

Inoltre si è proceduto alla regionalizzazione della spesa erogata dai Fondi (alimentati dai finanziamento provenienti dal bilancio dello Stato e da quello dell'Unione Europea) gestiti da organismi dell'Amministrazione.

Infine, attenzione particolare è stata rivolta alla distribuzione regionale della spesa per "interventi nelle aree depresse", la cui gestione è stata trasferita dal 1994 agli organi dell'Amministrazione Centrale (nel 1993 è stata soppressa l'Agenzia per la Promozione dello Sviluppo del Mezzogiorno), estendendo l'indagine a nuove voci di spesa.

In questa sesta edizione per effetto dei miglioramenti apportati si è pressoché completato il lavoro di ripartizione di tutta la spesa erogata dal bilancio dello Stato, essendo rimasta da regionalizzare solo una quota minima (0,40 %).

La ricerca è stata effettuata secondo una metodologia e criteri esplicitati nella pubblicazione, la cui conoscenza è indispensabile ai fini della corretta interpretazione e valutazione dei risultati conseguiti.

16/12/1998

Cerca nell'archivio dei comunicati