Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- Emanato decreto criteri e modalità procedurali privatizzazione borsa

Comunicato Stampa del 04/07/1997

Roma, 4 luglio 1997

CRITERI E MODALITA' PROCEDURALI PRIVATIZZAZIONE BORSA

In data odierna il Ministero del Tesoro ha emanato il decreto concernente i criteri e le modalità procedurali per la privatizzazione della borsa.

L'operazione è diretta a coinvolgere nel processo di trasformazione dei mercati i soggetti interessati al loro efficiente funzionamento e a favorire la formazione di un assetto di controllo idoneo a garantire lo sviluppo dei mercati stessi.

La vendita delle azioni sarà effettuata, a cura del Consiglio di borsa, mediante il sistema dell'asta competitiva. Il 51% delle azioni è riservato agli intermediari negoziatori singolarmente considerati. Oltre a questa categoria potranno partecipare tutte le altre imprese di investimento e le altre banche, i fondi comuni di investimento, le SICAV, le imprese di assicurazione e gli emittenti, tutti considerati singolarmente o in veste associata.

Nessun partecipante all'asta potrà risultare aggiudicatario di una quota superiore al 5% del capitale.

Il prezzo minimo offerto complessivo per la totalità delle azioni non potrà essere inferiore a 40 miliardi di lire.

04/07/1997

Cerca nell'archivio dei comunicati