Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

- Confronto Wulf-Mathies e Ciampi sul quadro comunitario di sostegno 94-99

Comunicato Stampa del 04/07/1997

Roma, 4 luglio 1997

CONFRONTO WULF-MATHIES/CIAMPI

Fra il Commissario Monika Wulf-Mathies e il Ministro del Tesoro e del Bilancio, Carlo Azeglio Ciampi si è svolto oggi un approfondito confronto sulla gestione ed attuazione del Quadro Comunitario di sostegno (QCS) 1994-1999 relativo all'Italia e sul futuro della politica di coesione dell'Unione Europea a partire dall'anno 2.000.

Il Commissario ha favorevolmente accolto l'impegno del Ministro del Tesoro e del Bilancio volto ad accelerare la spesa fino a portarla, entro la fine del 1997, al 38% sul totale delle risorse previste per i programmi cofinanziati dai fondi strutturali nel periodo 1994-1999.

Al 31 marzo scorso la spesa era pari al 17,40% del totale delle risorse. Ad oggi, sulla base di verifiche compiute con le Amministrazioni interessate sui singoli programmi regionali e multiregionali, risultano previsioni per ulteriori pagamenti, entro la fine dell'anno, sino al 35% del totale.

Il Commissario e il Ministro hanno convenuto sul fatto che, in relazione a questi obiettivi, alcuni regionali e multiregionali che rappresentano una quota importanti del QCS, richiedono un' urgente azione correttiva.

Il Governo, d'intesa con le amministrazioni interessate, sta mettendo a punto i necessari interventi che poi saranno sottoposti al Comitato di Sorveglianza del QCS.

Il Ministro del Tesoro e del Bilancio ha inoltre confermato l'impegno del Governo italiano per il miglioramento anche qualitativo delle gestione dei programmi. A questo fine, un importante contributo verrà dall'attuazione delle importanti riforme, proposte dal Governo e già approvate dal Parlamento, in materia di Pubblica amministrazione e del bilancio dello Stato. Il Commissario Wulf-Mathies e il Ministro del Tesoro e del Bilancio Ciampi hanno auspicato che, nel quadro degli impegni assunti nell'intesa del luglio 1995 in ordine al miglioramento della gestione dei programmi, l'attuazione di queste riforme sia prioritariamente incentrata nei settori di diretta rilevanza ai fini della gestione delle risorse dei fondi strutturali.

Il Commissario Wulf-Mathies ha riconosciuto ed apprezzato la maggiore attenzione attribuita a livello politico alle questioni connesse alla gestione dei programmi cofinanziati dai fondi strutturali confermandone la fondamentale importanza ai fini del conseguimento degli obiettivi prefissati, come del resto è evidenziato dai primi risultati raggiunti.

04/07/1997

Cerca nell'archivio dei comunicati