Benvenuto sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, conosciuto anche come Portale mef

Contenuto principale

Soddisfazione della Presidenza Italiana G20 per i progressi nel trattamento del debito del Ciad

Roma, 16 giugno 2021 – Venerdì 11 giugno si è tenuto il quarto incontro tra i creditori del Ciad membri del G20 e del Club di Parigi per discutere un trattamento del debito del Ciad sotto il Common Framework for Debt Treatment beyond the DSSI, iniziativa sostenuta dal G20 e dal Club di Parigi. La Presidenza italiana del G20 plaude l’impegno a negoziare un trattamento del debito con le autorità della Repubblica del Ciad da parte di questi creditori, un ulteriore passo significativo verso l’attuazione del Common Framework. A tal proposito si rende nota della dichiarazione di Cina, Francia, India e Arabia Saudita.

Quarto incontro del comitato creditori per il Ciad sotto il Common Framework per il trattamento del debito oltre la DSSI

Dichiarazione

11 giugno 2021

Il comitato creditori per il Ciad, stabilito da Cina, Francia, India e Arabia Saudita e presieduto congiuntamente da Francia e Arabia Saudita (‘il comitato creditori’) si è riunito il 10 giugno 2021 in modalità virtuale, in presenza di rappresentanti dello staff del Fondo Monetario Internazionale (FMI) e della Banca Mondiale.

Il comitato creditori ha esaminato le condizioni macroeconomiche e finanziarie del Ciad, compresa la sostenibilità di lungo termine del suo debito, e la sua richiesta formale per un trattamento del debito secondo il ‘Common Framework for Debt Treatments beyond the DSSI’ – concordato durante la Presidenza G20 dell’Arabia Saudita lo scorso novembre e sostenuto anche dal Club di Parigi.

Il comitato creditori supporta il programma Upper Credit Tranche del FMI previsto per il Ciad, e la sua pronta adozione da parte del Consiglio Esecutivo del FMI, per soddisfare le urgenti necessità di finanziamento del Ciad. Il comitato creditori incoraggia le Banche Multilaterali di Sviluppo a massimizzare il loro sostegno per il Ciad per soddisfare le sue necessità di finanziamento a lungo termine.

In ottemperanza alle leggi nazionali e procedure interne, i membri del comitato creditori si impegnano a negoziare con la Repubblica del Ciad i termini di una ristrutturazione dei propri crediti, che verranno finalizzati in un Memorandum of Understanding (MoU), in linea con il ‘Common Framework for Debt Treatments beyond the DSSI’.

Il comitato creditori sottolinea la propria aspettativa che le autorità del Ciad facciano richiesta a tutti i creditori privati ed altri creditori ufficiali bilaterali di un trattamento del debito a condizioni almeno tanto favorevoli quanto quelle sotto considerazione da parte del comitato creditori, secondo il principio della comparabilità di trattamento. Di conseguenza, il comitato creditori esorta i creditori privati e altri creditori bilaterali ad impegnarsi senza indugio a negoziare con il Ciad questi trattamenti del debito che sono cruciali per garantire la piena efficacia del trattamento del debito per il Ciad sotto il Common Framework.

Note di approfondimento

  1. Il comitato creditori per il Ciad è stato costituito il 15 aprile 2021, in applicazione del ‘Common Framework for Debt Treatments beyond the DSSI’ – approvato dal G20 e dal Club di Parigi nel novembre 2020.
  2. I membri del comitato creditori per il Ciad sono i rappresentanti dei governi di Cina, Francia, India e Arabia Saudita. Francia e Arabia Saudita presiedono congiuntamente il comitato creditori.
  3. Erano presenti come osservatori rappresentanti del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale.

[La presente costituisce una traduzione non ufficiale e di cortesia in lingua italiana della versione in lingua inglese]

 Per saperne di più

Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.