Contenuto principale

Ministero dell'economia e delle finanzeRisultati della riapertura via sindacato del BTP a 50 anni

Comunicato Stampa N° 134 del 09/07/2019

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze comunica i risultati della riapertura via sindacato del BTP a 50 anni con cedola 2,80% e scadenza 1° marzo 2067.
L’importo emesso è stato pari a 3 miliardi di euro. Il titolo è stato collocato al prezzo di 98,528 corrispondente ad un rendimento lordo del 2,877%.

La riapertura del titolo è stata effettuata mediante la costituzione di un sindacato composto da Citigroup Global Markets Ltd, Deutsche Bank A.G., Goldman Sachs Int. Bank e UniCredit S.p.A. e dai restanti Specialisti in titoli di Stato italiani in qualità di co-lead manager.
Con successivo comunicato del Ministero dell’Economia e delle Finanze sarà specificata la composizione della domanda.

Questo documento non può essere distribuito, direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti d'America, Australia, Canada o Giappone. Questo documento (e le informazioni in esso contenute) non contiene e non costituisce un'offerta di vendita o un’offerta di acquisto di strumenti finanziari negli Stati Uniti d'America, Australia, Canada o Giappone o in altre giurisdizioni dove tale offerta sarebbe illegale. Gli strumenti finanziari a cui viene fatto riferimento non sono stati e non saranno registrati ai sensi del U.S. Securities Act of 1933, come modificato (il “Securities Act”) e non possono essere offerti o venduti negli Stati Uniti d'America o a U.S. persons, salvo il caso in cui siano registrati ai sensi del Securities Act o sulla base di esenzioni applicabili ai sensi del Securities Act. Tali strumenti finanziari non saranno oggetto di alcuna offerta pubblica negli Stati Uniti d'America.

Roma 09/07/2019

Sintesi vocale

Selezionare la funzione "Ascolta il comunicato" per eseguire la sintesi vocale del comunicato stesso. Una seconda selezione della stessa funzione mette in pausa la voce. Selezionare la voce "Ferma la sintesi vocale" per eseguire la funzione di stop del sistema.

Cerca nell'archivio dei comunicati