Contenuto principale

Ministero dell'economia e delle finanzeProgramma Trimestrale di Emissione II Trimestre 2009

Comunicato Stampa N° 51 del 31/03/2009

Titoli nominali

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze comunica l'emissione dei seguenti nuovi titoli per il secondo trimestre del 2009:

BTP 01/06/2009 - 01/06/2014 Ammontare minimo dell'intera emissione: 10 miliardi di Euro

BTP 01/03/2009 - 01/09/2019 Ammontare minimo dell'intera emissione: 12 miliardi di Euro

CTZ 30/06/2009 - 30/06/2011 Ammontare minimo dell'intera emissione: 9 miliardi di Euro

L'ammontare minimo si riferisce all'intera emissione, ovvero al valore che il circolante del titolo dovrà necessariamente raggiungere prima di essere sostituito da una nuova emissione sulla stessa scadenza.

Si ricorda che la data di godimento dei nuovi titoli può non coincidere con quella di regolamento della prima tranche.

Oltre a quelli summenzionati, durante il secondo trimestre, potranno essere emessi ulteriori nuovi titoli sulla base delle condizioni dei mercati finanziari.

Saranno altresì offerte ulteriori tranche dei seguenti titoli in corso di emissione:

BTP 01/03/2009 - 01/03/2012 cedola 3,00%

BTP 15/12/2008 - 15/12/2013 cedola 3,75%

CCT 01/09/2008 - 01/09/2015

CTZ 31/03/2009 - 31/03/2011

Inoltre, in relazione alle condizioni di mercato, il MEF si riserva la facoltà di offrire ulteriori tranche di titoli a lungo termine nonché titoli a medio e lungo termine non più in corso di emissione, al fine di garantire l'efficienza del mercato secondario.

Si ricorda che per tutte le aste BTP e CCT il Tesoro utilizzerà la consueta procedura d'asta marginale con determinazione discrezionale del prezzo di aggiudicazione e della quantità emessa.

Titoli reali

In base alle condizioni di mercato, i BTP€i saranno offerti in asta il giorno lavorativo antecedente l'asta di medio lungo termine di fine mese. Il MEF darà comunicazione dei titoli in emissione e dei quantitativi massimi che saranno offerti quattro giorni lavorativi prima dell'asta, contestualmente al primo comunicato delle aste di fine mese dei titoli a medio-lungo termine.

Avvio delle aste BOT in termini di rendimento

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze annuncia inoltre, che a partire dal mese di aprile, agli operatori partecipanti alle aste dei Buoni Ordinari del Tesoro (BOT) sarà richiesto di inserire le loro offerte in termini di rendimento, anziché di prezzo.

Tale innovazione, che riflette la prassi prevalente sui mercati monetari dell'area euro, non avrà alcun impatto per i risparmiatori. Nei risultati d'asta pubblicati dal Dipartimento del Tesoro e dalla Banca d'Italia continuerà, infatti, ad essere presente il prezzo medio ponderato, che costituisce il prezzo di riferimento per la clientela che prenota i BOT in asta.

La nuova procedura d'asta sarà accompagnata da un analogo avvio delle quotazioni dei BOT in termini di rendimento sul mercato secondario regolamentato all'ingrosso.

Si sottolinea che le nuove aste in termini di rendimento riguardano esclusivamente i Buoni Ordinari del Tesoro e, pertanto, non coinvolgono in nessun modo le emissioni degli altri titoli di Stato (BTP, CCT, CTZ e BTP€i).

Roma, 30 marzo 2009

Ore 19,35 PRESS RELEASE Second Quarter 2009 Issuance Program Nominal Bonds

The Ministry of Economy and Finance announces that during the second quarter of 2009 the following new securities will be issued:

BTP 1st June 2009 - 2014 Minimum final outstanding: 10 billion Euros

BTP 1st March 2009 - 1st September 2019 Minimum final outstanding: 12 billion Euros

CTZ 30th June 2009 - 2011 Minimum final outstanding: 9 billion Euros

The minimum final outstanding refers to the overall issuance of each bond and therefore it relates to the minimum amount the bond shall reach before being replaced by a new benchmark.

The settlement date of the first auction of a new bond may not coincide with the interest-accrual date.

New bonds, in addition to the above mentioned ones, could be issued during the first quarter, according to market conditions.

The following on-the-run securities will be issued:

BTP 1st March 2009 - 2012 coupon 3,00%

BTP 15th December 2008 - 2013 coupon 3,75%

CCT 1st September 2008 - 2015

CTZ 31st March 2009 - 2011

Moreover, according to market conditions, the Ministry of Economy and Finance reserves the right to reopen long-term instruments and off-the-run medium and long term instruments in order to ensure secondary market efficiency.

The Treasury will place BTPs and CCTs through the usual uniform-price (marginal) auction mechanism and discretionally set the price and the issuance amount.

Real Bonds

Depending on market conditions, BTP€is will be issued trough auction one business day prior to the end-month medium-long-term auctions. The Ministry of Economy and Finance will announce the bonds to be issued and the maximum amounts to be offered four business days before the auction, together with the first press announcement of the end-month auctions of medium and long-term bonds.

Adoption of yield based auctions for BOTs

Moreover, the Ministry of Economy and Finance announces that, starting from April, participants in BOT auctions will be required to send their bids in terms of yield, instead of price.

This innovation is in line with the common standards in use throughout the Eurozone money markets and will have no impact on retail investors. Indeed, the auction results published by the Department of Treasury and the Bank of Italy will include the weighted average price, which is the reference price for investors that subscribe for BOTs at auctions.

The new auction procedure will start in parallel with the adoption of yield quoting for BOTs on the wholesale regulated secondary market.

It is worth noting that the new yield based auctions regard BOTs only and do not concern the auctions of other Treasury securities (BTPs, CCTs, CTZs and BTP€is).

Roma 31/03/2009

Sintesi vocale

Selezionare la funzione "Ascolta il comunicato" per eseguire la sintesi vocale del comunicato stesso. Una seconda selezione della stessa funzione mette in pausa la voce. Selezionare la voce "Ferma la sintesi vocale" per eseguire la funzione di stop del sistema.

Cerca nell'archivio dei comunicati