Contenuto principale

Ministero dell'economia e delle finanzeAVVIO DELLE OPERAZIONI PREVISTE DAL DECRETO LEGGE N.155/2008 (COME CONVERTITO NELLA LEGGE 190/2008) / INAUGURATION OF TRANSACTIONS PROVIDED BY DECREE-LAW N.155/2008 (AS CONVERTED INTO LAW 190/2008)

Comunicato Stampa N° 46 del 24/03/2009

Il MEF comunica che, a partire dal 26/3/2009 e, fino al termine dell'anno in corso, le banche italiane potranno presentare domanda per essere ammesse alla concessione delle garanzie da parte dello Stato sulle passività della banca e sulle operazioni stipulate dalla stessa al fine di ottenere la temporanea disponibilità di titoli per operazioni di rifinanziamento presso l'Eurosistema, nonché per accedere alle operazioni temporanee di scambio di titoli (art. 1 commi 1, 3 e 2 del D.L. 157 del 13 ottobre 2008, poi confluiti nell'art. 1-bis, del D.L. 155/2008, convertito con modificazioni nella L. 190/2008). Il testo coordinato del D.L. n.155/2008, della legge di conversione n.190/2008, e il provvedimento attuativo delle suddette disposizioni (DM 27/11/2008) sono consultabili al seguente indirizzo: http://www.mef.gov.it/primo-piano/article_0026.html

Le domande, che dovranno essere redatte secondo il fac-simile disponibile sul sito Internet del Dipartimento del Tesoro all'indirizzo http://www.dt.tesoro.it/it/attivita_istituzionali/interventi_finanziari/dl_155-2008.html -Collegamento a sito esterno devono essere inviate al Dipartimento del Tesoro ed alla Banca d'Italia nei modi e nei tempi illustrati nelle istruzioni di compilazione allegate al fac-simile.

In particolare, le operazioni di cui al comma 2 del D.L. 157/2008, le cui domande da parte delle banche dovranno essere presentate ogni martedì e giovedì non festivi fino al termine dell'anno in corso, avranno ad oggetto lo scambio di titoli appositamente emessi dal Tesoro, che assumeranno la denominazione di Certificati di Scambio del Tesoro (CST), contro un pari ammontare nominale di Certificati di Deposito (CD), che le banche ammesse provvederanno ad emettere con le medesime caratteristiche finanziarie.

Le banche interessate ad aderire a queste operazioni, dovranno inoltre compilare un modulo di autorizzazione alla movimentazione dei conti presso Monte titoli S.p.a. da parte della Banca d'Italia.

I CST avranno scadenza 30 giugno 2010, prezzo di emissione e di rimborso alla pari ed un'unica cedola che verrà pagata alla scadenza dei titoli ovvero alla scadenza dell'operazione. Per ogni operazione verranno emessi nuovi CST, aventi regolamento e godimento tre giorni dopo la data dell'operazione. Le operazioni verranno tenute di norma con cadenza settimanale sulla base delle richieste pervenute da parte degli intermediari bancari che sono state giudicate idonee in conformità alla procedura prevista dall'art. 8 del citato D. M . 27/11/2008.

Si ricorda che le operazioni potranno avere una durata massima di sei mesi e potranno essere rinnovate per una medesima durata massima; in tali casi non si procederà ad una nuova emissione di CST.

Il Tesoro si riserva di emettere CST aventi scadenza pari a quella dell'operazione di scambio se le condizioni di mercato lo consiglino, oppure si creino impedimenti all'emissione di titoli con scadenza al 30 giugno 2010. Qualora le condizioni di mercato o qualunque altra situazione impediscano l'emissione di CST il Tesoro si riserva altresì la facoltà di dar luogo alle operazioni servendosi di titoli di altro tipo.

****

The Ministry of Economy and Finance announces that, starting on 26 March 2009 and through the end of the year, Italian banks may file an application for being admitted to a programme whereby State guarantees will be granted on the liabilities of the bank and on the transactions executed by the bank for the purpose of obtaining the temporary availability of securities for refinancing transactions through the Eurosystem, as well as for temporary securities exchange transactions (Article 1, Paragraphs 1, 3 and 2 of Decree-Law 157 of 13 October 2008, that was then incorporated into Article 1-bis of Decree-Law 155/2008, converted with amendments into Law 190/2008). The coordinated text of Decree-Law n.155/2008, the conversion law n.190/2008, and the provisions of the implementation of such legislation (Ministerial Decree 27/11/2008) may be consulted at: http://www.mef.gov.it/primo-piano/article_0026.html

The applications, which need to be prepared according to the facsimile available on the Treasury Department's web site (http://www.dt.tesoro.it/it/attivita_istituzionali/interventi_finanziari/dl_155-2008.html -Collegamento a sito esterno) must be sent to the Treasury Department and to the Bank of Italy in accordance with the terms and conditions indicated in the compilation instructions provided as an exhibit to the facsimile.

In particular, the transactions referenced in Paragraph 2 of Decree-Law 157/2008, whose applications are to be filed by banks on any Tuesday or Thursday (other than holidays) through the end of the year, refer to the exchange between special-purpose government securities issued by the Treasury, which are known as Treasury Exchange Certificates (Certificati di Scambio del Tesoro (CST)), and an equal nominal amount of certificates of deposit (CDs), that the qualifying banks will arrange to issue with the same financial characteristics as the CSTs.

The banks interested in participating in these transactions will also need to fill a form authorizing the Bank of Italy to carry out cash transactions related to their book entries at Monte Titoli S.p.A.

he CSTs will have a final maturity date of 30 June 2010; the issue price and the reimbursement price are equal to par; and a single coupon is to be paid at the maturity or at the expiration of the exchange transaction (in this last case for the accrual component). New CSTs will be issued for each transaction, with their settlement and first accrual date three days after the transaction date (T+3). The transactions will be carried out, as a rule, on a weekly basis, as based on the banks' requests received that are deemed suitable in conformity with the procedure provided by Article 8 of the aforementioned Ministerial Decree of 27/11/2008.

It is worth reminding that the transactions may have a maximum term of six months and may be renewed for the same maximum term; in such cases, no new CSTs will be issued.

The Treasury reserves the right to issue CSTs having a maturity date equal to that of the exchange transaction if required by market conditions or if there are reasons for not issuing securities with an expiration date of 30 June 2010. Should market conditions or any other situation impede the issuance of the CSTs, the Treasury reserves the right to carry out the transactions making use of other types of securities.

Roma 24/03/2009

Sintesi vocale

Selezionare la funzione "Ascolta il comunicato" per eseguire la sintesi vocale del comunicato stesso. Una seconda selezione della stessa funzione mette in pausa la voce. Selezionare la voce "Ferma la sintesi vocale" per eseguire la funzione di stop del sistema.

Cerca nell'archivio dei comunicati