Ti trovi in:

Ministero dell'economia e delle finanzeSkillpass: primi risultati per il programma promosso da Sviluppo Italia e istituti di credito

Comunicato Stampa del Tue Jul 11 09:00:00 CEST 2000

Roma, 11 luglio 2000

SKILLPASS Primi risultati per il programma promosso da Sviluppo Italia e istituti di credito.

Avviata la selezione in collaborazione con Adecco. Entro luglio parte anche la formazione.

Quasi 10 mila curricula raccolti; 1800 persone già chiamate alla selezione; 400 in formazione dalla prossima settimana. Sono questi i primi risultati del programma SkillPass per la selezione, la formazione e la certificazione di figure professionali per la net-economy, promosso da un consorzio tra Sviluppo Italia e sei istituti di credito: Banca di Roma, Banca Intesa, Banca 121, Unicredito Italiano, Banca Popolare di Bergamo-Credito Varesino, Bipop-Carire.

Il programma, che è stato avviato il 2 maggio scorso con l'apertura del sito www.skillpass.it, ha come primo obiettivo quello di portare sul mercato della net-economy, entro gennaio 2001, 3.000 profili professionali certificati. Per centrare l'obiettivo sono stati individuati ed avviati meccanismi innovativi di selezione e di formazione.

Grazie ad un accordo raggiunto con l'Adecco, leader mondiale nel campo dei servizi specializzati in risorse umane e nel lavoro temporaneo interinale, che ha deciso di supportare Sviluppo Italia nelle attività di orientamento e selezione, è stato possibile organizzare su tutto il territorio nazionale colloqui di verifica delle competenze e analisi delle motivazioni dei candidati.

I profili individuati per cui partirà subito la formazione si possono dividere in tre grandi aree: tecnica (network design specialist; sistemista web; web master; web programmer & application developer; web end-user publisher, specialista e-business, internet security) tecnico-manageriale (project manager di e-commerce; internet marketing manager; change manager); alta specializzazione (security manager; database administrator).

La formazione prevede una metodologia integrata tra l'autoformazione a distanza (FAD) e il supporto didattico in aula.

I profili formati saranno "certificati" e immessi sul mercato del lavoro attraverso il portale SkillPass, in fase di progettazione.

Ma chi sono i 10 mila aspiranti professionisti della rete che si sono rivolti a SkillPass per presentarsi sul mercato del lavoro? A schiacciante maggioranza uomini (il 76%); giovani (il 39% ha tra i 24 e i 29 anni) ma non giovanissimi (solo il 12% ha tra i 18 e i 23 anni); in maggioranza già occupati (il 58% ha dichiarato di avere un lavoro anche se precario). Il 14,8% risiede nel Lazio, il 13,1% in Campania, il 10,2% in Sicilia, Puglia e Lombardia.

Per diventare un professionista della net-economy certificato SkillPass basta collegarsi al sito www.skillpass.it, avere più di 18 anni e competenze informatiche di base. Il percorso formativo è gratuito. Per informazioni è attiva la mail info@skillpass.it

Tue Jul 11 09:00:00 CEST 2000

Cerca nell'archivio dei comunicati

Esplora