Ti trovi in:

Roberto Garofoli, Capo di Gabinetto

Cons. Roberto Garofoli

Roberto Garofoli, magistrato ordinario fino al 1999, impegnato in processi anche di mafia, e giudice amministrativo a far data dal 2000, è Presidente di Sezione del Consiglio di Stato e codirettore della Treccani Giuridica.

Svolge l’incarico di Capo di Gabinetto del Ministero dell’Economia e delle Finanze con il Ministro Pier Carlo Padoan (Governi Matteo Renzi e Paolo Gentiloni) dal 2014, con rinuncia ad ogni indennità.

In tale veste ha anche elaborato analisi:
a) sulla tutela penale del risparmio e dopo il bail-in (in pubblicazione)
b) sugli effetti finanziari dei flussi migratori

Ha inoltre coordinato per il Ministero dell’Economia e delle Finanze:
a) il tavolo di lavoro congiunto con l'ANAC che stila la direttiva anticorruzione nelle società partecipate del Ministero
b) il tavolo di lavoro congiunto con le fondazioni bancarie che stila il protocollo d'intesa tra il Ministero e l'ACRI, associazione rappresentativa delle fondazioni bancarie. Il Protocollo definisce, in attuazione delle leggi Ciampi-Amato, i parametri di riferimento cui le fondazioni devono conformare i comportamenti, anche con l'obiettivo di svincolarle dalle banche conferitarie facendone istituzioni no profit che dalla gestione del patrimonio ricavino le risorse da destinare ai fini statutari.

Ha ricoperto i seguenti incarichi:
Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Governo Enrico Letta).
Presidente (a titolo gratuito) della Commissione istituita dal Presidente del Consiglio Enrico Letta per l'elaborazione di misure di contrasto, anche patrimoniale, alla criminalità (alla Commissione hanno preso parte Magda Bianco, Raffaele Cantone, Nicola Gratteri, Elisabetta Rosi, Giorgio Spangher).

Capo Gabinetto del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione (Governo Monti).
Coordinatore (a titolo gratuito) nel Governo Monti, della Commissione per l'elaborazione di misure per la trasparenza, la prevenzione e il contrasto della corruzione (alla Commissione hanno preso parte Raffaele Cantone, Ermanno Granelli, Bernardo Giorgio Mattarella, Francesco Merloni, Giorgio Spangher).

Capo Ufficio Legislativo del Ministero degli affari esteri con il Ministro Massimo D’Alema (Governo Prodi II).

Componente Commissione istituita dal governo presso il Consiglio di Stato per la elaborazione del Codice del processo amministrativo, entrato in vigore con d.lgs. 2 luglio 2010, n. 104.

Ha coordinato nel 2011 il progetto nazionale “Unità ed eguaglianza”, incluso nel programma ufficiale delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

E' stato nominato dal Presidente Giorgio NAPOLITANO Grande Ufficiale della Repubblica italiana.

Autore di numerose opere e collane su temi giuridici ed economici.

Elenco delle principali pubblicazioni e dei video interventi

1. RAPPORTI COMMISSIONI DI GOVERNO

  1. Ha curato, in qualità di Presidente, il Rapporto della Commissione governativa per l’elaborazione di misure di contrasto alla corruzione, istituita dal Ministro per la Pubblica amministrazione - 2012
  2. Ha curato, in qualità di Presidente, il Rapporto della Commissione per l'elaborazione di misure di contrasto, anche patrimoniale, alla criminalità, istituita dal Presidente del Consiglio dei Ministri - 2014

2. MONOGRAFIE

  1. I tre assi: l’amministrazione tra democratizzazione, efficientismo, responsabilità (curato con Giuliano AMATO), Roma, 2009
  2. L’accesso ai documenti amministrativi: profili sostanziali e processuali, Giuffrè, Milano, 2007
  3. Le tecniche di tutela nel processo amministrativo: aggiornato alla legge n. 15/2005, Giuffrè, Milano, 2006
  4. Il nuovo diritto degli appalti pubblici: nella direttiva 2004/18/CE e nella legge comunitaria n. 62/2005, Giuffrè, Milano, 2005
  5. Responsabilità della pubblica amministrazione e risarcimento del danno innanzi al giudice amministrativo, Giuffrè, Milano, 2003
  6. Tutela cautelare, monitoria e sommaria nel nuovo processo amministrativo: provvedimenti di urgenza, tutela possessoria, decreti ingiuntivi e ordinanze ex artt. 186-bis e 186-ter c.p.c., Giuffrè, Milano, 2002
  7. La nuova giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo dopo la legge 21 luglio 2000, n. 205, Giuffrè, Milano, 2000
  8. Le autorità indipendenti, Napoli, 2000
  9. Le privatizzazioni degli enti dell'economia: profili giuridici, Giuffrè, Milano, 1998

3. OPERE COLLETTANEE

  1. Treccani. Il libro dell’anno del diritto, dal 2012 al 2017, Istituto dell’Enciclopedia italiana, Roma
  2. Trattato sui contratti pubblici, Tomi VII, Giuffrè, Milano, 2008 - 2011
  3. Trattato di giustizia amministrativa, Tomi V, Giuffrè, Milano, 2005

4. MANUALI

  1. Manuale di diritto penale. Parte generale, ed. XIII, Roma, gennaio 2017
  2. Manuale di diritto penale. Parte speciale (I, II, III tomo), ed. VI, Roma, gennaio-febbraio 2017
  3. Manuale di diritto amministrativo, ed. IX, Roma, ottobre 2017

5. CODICI E COMMENTARI

  1. Codice degli appalti pubblici: annotato con dottrina, giurisprudenza e formule, ed. VII, Roma, 2015
  2. Codice dell'espropriazione e della perequazione urbanistica, ed. II, Roma, 2013
  3. Codice penale e delle leggi penali speciali, annotato con giurisprudenza, ed. V, Roma, 2016
  4. Codice del processo amministrativo: d. lgs. 2 luglio 2010, n. 104: annotato con dottrina, giurisprudenza e formule, ed. II, Roma, 2012
  5. Il nuovo regolamento degli appalti pubblici: annotato con dottrina, giurisprudenza e formule (Commento al D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 e ai regolamenti in tema di qualificazione, revisione dei prezzi, contratti segretati, progettazione), Roma, 2012
  6. Codice dell’edilizia: annotato con dottrina, giurisprudenza e formule, ed. II, Roma, 2011

6. ARTICOLI, SAGGI E NOTE A SENTENZA

6.1. Sezione di diritto amministrativo

  1. Pratiche commerciali scorrette e rapporti tra Autorità, in Il Libro dell’anno del diritto 2013, Treccani, Roma, 2013
  2. Politiche di prevenzione della corruzione e crisi finanziaria, politica e istituzionale, www.giustamm.it, marzo 2013
  3. La giurisdizione esclusiva nel codice del processo amministrativo: evoluzione, dubbi interpretativi e posizioni antistoriche, in giustizia-amministrativa.it, dicembre 2010
  4. La pregiudizialità: per un superamento “regolato”, in www.giustamm.it, novembre 2009
  5. La giustizia amministrativa: la strada già percorsa e gli ulteriori traguardi da raggiungere, in www.giustamm.it, settembre 2008
  6. L’affidamento diretto a società in house e a società a capitale misto: ricognizione degli indirizzi sul tappeto, in www.giustamm.it, novembre 2007
  7. Natura della d.i.a. e forme di tutela del terzo dopo Cons. Stato, sez. VI, 5 aprile 2007, n. 1550 e Cons. Stato, sez. IV, 12 settembre 2007, n. 4828, in www.neldiritto.it
  8. Sull'interpretazione delle clausole del bando (Nota a Cons. Stato, sez. V, 16 marzo 2005, n. 1080), in Diritto e Formazione, 2005, fasc. 4, 534-535
  9. Rescissione di appalto pubblico per tentativi di infiltrazione mafiosa: presupposti (Nota a Cons. Stato, sez. V, 11 marzo 2005, n. 1039), in Diritto e Formazione, 2005, fasc. 4, 536-537
  10. Annullamento di autorizzazione paesaggistica per realizzazione di impianto eolico: presupposti (Nota a Cons. Stato, sez. VI, 9 marzo 2005, n. 971), in Diritto e Formazione, 2005, fasc. 4, 537-538
  11. Impugnazione della determinazione con cui la camera arbitrale quantifica il compenso degli arbitri di controversia in materia di lavori pubblici: giurisdizione amministrativa (Nota a Cons. Stato, sez. VI, 10 marzo 2005, n. 1008), in Diritto e Formazione, 2005, fasc. 4, 538
  12. Gli organismi di diritto pubblico: scelta dell'appaltatore e profili di giurisdizione, in Servizi pubblici e appalti, 2004, fasc. 4, 37-66
  13. I "comportamenti" sottratti al giudice amministrativo dopo corte cost. n. 204/2004, in Il Foro amministrativo T.A.R., 2004, fasc. 12S, 103-112
  14. La nuova giurisdizione in tema di servizi pubblici dopo corte costituzionale 6 luglio 2004 n. 204, in Diritto e Formazione, 2004, fasc. 11, 1556-1573
  15. Il nuovo testo unico europeo degli appalti pubblici (direttiva 2004/18/ce del 31 marzo 2004): le principali novità e le persistenti lacune regolamentari (Commento a Direttiva CE 31 marzo 2004, n. 18), in Servizi pubblici e appalti, 2004, fasc. 3, 653-667
  16. La tutela cautelare degli interessi negativi: le tecniche del remand e dell'ordinanza a contenuto positivo alla luce del rinnovato quadro normativo, in Diritto processuale amministrativo, 2002, fasc. 4, 857-905
  17. Disciplina degli appalti pubblici misti dopo la merloni-ter e il d. lg. 65/2000, in Il Foro Amministrativo C.d.S., 2002, fasc. 2, pag. 527-553
  18. Giurisdizione in tema di servizi pubblici (Relazione al CSM, 21 gennaio 2002), in Giustizia amministrativa, 2002, fasc. 1, 181-208
  19. Area tematica. attività amministrativa. l'accesso ai documenti amministrativi: le novità giurisprudenziali e normative, in Diritto e Formazione, 2002, fasc. 1, 73-85
  20. Servizio pubblico e società pubbliche: implicazioni in punto di giurisdizione (Nota a Cons. Stato, sez. VI, 2 marzo 2001, n. 1206), in Urbanistica e appalti, 2001, fasc. 6, 636-646
  21. Affidamento di appalti pubblici: difficoltà nell'applicazione dei nuovi criteri di riparto (Nota a TAR Puglia, sez. I, Bari, 4 aprile 2000, n. 1401 e Trib. Foggia, sez. distaccata Trinitapoli, 13 aprile 2000, n. 51), in Urbanistica e appalti, 2000, fasc. 7, 768-774
  22. L'art. 33 del d. lgs. n. 80/1998 al vaglio della Cassazione e del Consiglio di Stato (Nota a Cass., sez. un. civ., 30 marzo 2000, n. 71), in Urbanistica e appalti, 2000, fasc. 6, 603-609
  23. Riparto di giurisdizione e prova del danno dopo la sentenza 500/99, in www.giustamm.it
  24. Sviluppi in tema di giurisdizione amministrativa e regole costituzionali: organo indiretto, nozione comunitaria di amministrazione aggiudicatrice, riparto per blocchi di materie (d.lgs. 80/1998) (Nota a Cons. Stato, sez. VI, 28 ottobre 1998, n. 1478), in Il Foro italiano, 1999, fasc. 4, 180-196
  25. La partecipazione di imprese controllate e collegate prima e dopo la "merloni-ter” (Nota a Cons. Stato, sez. IV, 12 gennaio 1999, n. 16), in Urbanistica e appalti, 1999, fasc. 3, 280-282
  26. Il rito degli appalti e la tutela risarcitoria degli interessi legittimi dopo il d.lgs. 80/1998 (Nota a TAR Piemonte, sez. II, 21 gennaio 1999, n. 17), in Urbanistica e appalti, 1999, fasc. 3, 301-309
  27. Profili comunitari del diritto di accesso, in Rivista Italiana di Diritto Pubblico Comunitario, 1998, fasc. 6, 1285- 1341
  28. Procedimento, accesso e autorità indipendenti (Relazione al convegno sul tema: "Le Autorità indipendenti tra fuga dalla politica ed esigenza di neutralità", Bari, 23 maggio 1998), in Il Foro amministrativo, 1998, fasc. 11-12, 3335-3368
  29. L'organismo di diritto pubblico: orientamenti interpretativi del giudice comunitario e dei giudici italiani a confronto (Nota a CGCE,15 gennaio 1998 (causa C-44/96), in Il Foro italiano, 1998, fasc. 4, 133-150
  30. Unicità della giurisdizione e indipendenza del giudice: principi costituzionali ed effettivo sviluppo del sistema giurisdizionale (Relazione al convegno sul tema: "L'unità della giurisdizione tra mito e realtà: il riparto per materia al P.M. universale", Bari, 14-15 giugno 1996), in Diritto processuale amministrativo, 1998, fasc. 1, 121-168
  31. Golden share e autorities nella transizione della gestione pubblica alla regolazione dei servizi pubblici (Relazione al Colloquio biennale dell'Associazione italiana di diritto comparato sul tema: "Le privatizzazioni", Modena, 12-14 giugno 1997), in Rivista Italiana di Diritto Pubblico Comunitario, 1998, fasc. 1, 159-196
  32. Diritto di accesso, attività di diritto privato e privatizzazioni di enti pubblici economici (Nota a Cons. Stato, sez. IV, 4 febbraio 1997, n. 82), in Giurisprudenza italiana, 1997, fasc. 10, 543-560
  33. Sulla sindacabilità in sede di giudizio di legittimità dei regolamenti della corte costituzionale, in Rivista trimestrale di diritto pubblico, 1997, fasc. 3, 665-718

6.2. Sezione di diritto penale

  1. Il contrasto ai reati di impresa nel d.lgs. n. 231 del 2001 e nel d.l. n. 90 del 2014: non solo repressione, ma prevenzione e continuità aziendale, in Diritto penale contemporaneo, settembre 2015
  2. Imprese e giustizia: reprimere non basta, in Corriere della sera, settembre 2015
  3. Concussione e indebita induzione: il criterio discretivo e i profili successori, maggio 2013
  4. Il contrasto alla corruzione: il percorso intrapreso con la l. 6 novembre 2012, n. 190, e le politiche ancora necessarie, in Diritto penale contemporaneo, febbraio 2013
  5. La nuova disciplina dei reati contro la p.a., in Diritto penale contemporaneo, gennaio 2013
  6. Rango, cogenza e latitudine applicativa del principio di retroazione in mitius, gennaio 2012
  7. Dolo eventuale e colpa cosciente: la Cassazione supera il freddo criterio dell’accettazione del rischio, giugno 2011
  8. E’ ammissibile la costituzione di parte civile nel processo penale in cui si accerta la responsabilità degli enti ex d. lgs. n. 231 del 2001? (Nota a Cass. pen., sez. VI, 22 gennaio 2011, n. 2251), in Rivista NelDiritto, marzo 2011
  9. L’automatismo cautelare introdotto dal d.l. 23 febbraio 2009, n. 11, al vaglio delle Sezioni unite in relazione al reato di omicidio pluriaggravato, dopo Corte cost. 21 luglio 2010, n. 265, marzo 2011
  10. L’amministratore privo di deleghe risponde di bancarotta fraudolenta solo se ha avuto la percezione del compimento di attività illecite, gennaio 2011
  11. Continuazione e tossicodipendenza (Nota a Cass., sez. I, 16 febbraio 2010, n. 6351), maggio 2010
  12. Norme processuali, custodia cautelare e regime intertemporale, febbraio 2010
  13. Le grandi sfide che l’immigrazione lancia al diritto penale. Diritto penale, società multietniche e esigenze di sicurezza, dicembre 2009
  14. Confisca c.d. urbanistica, proscioglimento per prescrizione e Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (Nota a Cass. pen., sez. III, 14 maggio 2009, n. 20243), ottobre 2009
  15. Il concorso esterno in mafia: le ultime oscillazioni giurisprudenziali. Il patto politico-mafioso, in Diritto e Formazione, 2002, fasc. 2, 231-244
  16. Il regolamento per il programma di protezione dei collaboratori di giustizia quale banco di prova dell'indipendenza del p.m. (Nota a C. Cost. 8 settembre 1995, n. 420), in Giurisprudenza italiana, 1997, fasc. 4, 219-232
  17. Truffa ai danni dell’ENEL e natura giuridica dell’ente (Nota a Cass. sez. II pen. 16 giugno 1995), in Rivista trimestrale di diritto penale dell'economia, 1996, fasc. 3, 923-949
  18. Rivalutazione dei gravi indizi di colpevolezza dopo l’emissione del decreto che dispone il giudizio e “diritto vivente” (Nota a C. Cost. 7 marzo 1996, n. 71), in Archivio penale, 1996, fasc. 1-2 , 126-147
  19. Costituzione economica, trasformazioni in atto del modello economico e tendenze evolutive del sistema prevenzionistico patrimoniale, in Giurisprudenza costituzionale, 1996, fasc. 6, 3889-3919
  20. Avocazione delle indagini: profili costituzionali e aspetti problematici, in Giurisprudenza costituzionale, 1996, fasc. 2, 1331-1375

7. VIDEO INTERVENTI (visualizzabili su youtube)

  1. Illustrazione del paper sul fenomeno corruttivo nel corso del workshop "Crescita e contrasto al fenomeno corruttivo", tenutosi il 6 novembre 2012 presso l’Istituto Treccani, con la partecipazione, tra gli altri, di Giuliano Amato, Enrico Letta, Raffaele Cantone, Anna Finocchiaro, Alfredo Mantovano, Francesco Merloni, Filippo Patroni Griffi, Giuseppe Pignatone, Paola Severino Di Benedetto
  2. Intervento al convegno "Eguaglianza e inviolabilità dei diritti fondamentali: dove va l'ordinamento?", tenutosi a Palazzo Spada, il 30 maggio 2012, in occasione della presentazione del Libro dell'anno del diritto 2012 - Treccani, con la partecipazione di Giuliano Amato, Gustavo Zagrebelsky, Pietro Rescigno, Giovanni Fiandaca, Federico Sorrentino
  3. Intervento al convegno "Regole e amministrazione pubblica", Palazzo Vidoni, Roma, 23 marzo 2012, con la partecipazione di Sabino Cassese, Filippo Patroni Griffi, Rolf Alter
  4. Intervento all'incontro sul tema "Corruzione: un problema culturale?", svoltosi il 12 marzo 2012 in occasione della presentazione del n. 2/2012 di Italianieuropei, con la partecipazione di Nello Rossi, Michele Vietti, Filippo Patroni Griffi, Massimo D’Alema
  5. Intervento al convegno per la presentazione del progetto "Eguaglianza 2011 – Unità d'Italia ed eguaglianza", svoltosi presso la Camera dei deputati, il 29 marzo 2011
     

8. INTERVISTE E ARTICOLI

Documenti

Segreteria

Capo Segreteria
Dott.ssa Barbara BOIANI
 
tel. 06-47614323-4346-3841
fax 06-47618135
e-mail: segreteria.capogabinetto@mef.gov.it
e-mail PEC: ufficiodigabinetto@pec.mef.gov.it

Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.
Roberto Garofoli Capo di Gabinetto del Ministero dell'Economia e delle Finanze Ministro Pier Carlo Padoan Governo Matteo Renzi Governo Paolo Gentiloni Presidenza del Consiglio dei Ministri Governo Enrico Letta Ministero degli affari esteri Ministro Massimo D'Alema contrasto della corruzione

Esplora