Comitato Interministeriale per il Credito ed il Risparmio

Presentazione

Il Testo unico bancario (d.lgs. 1° settembre 1993, n. 385 - TUB) attribuisce al Comitato interministeriale per il credito ed il risparmio (CICR) l’alta vigilanza in materia di credito e di tutela del risparmio.

Nella regolamentazione dell’attività  delle banche e degli altri intermediari finanziari disciplinati dal Testo unico bancario, il CICR delibera, su proposta della Banca d’Italia, principi e criteri per l’esercizio della vigilanza. Le deliberazioni in tema di trasparenza delle condizioni contrattuali concernenti le operazioni e i servizi bancari e finanziari sono assunte su proposta della Banca d'Italia d’intesa con la Consob.

Tra le funzioni del CICR rientra anche il rilascio di “parere conforme” sull’emissione di prestiti obbligazionari da parte delle Regioni a statuto ordinario e della Valle d’Aosta (L. 16 maggio 1970, n. 281).

Esplora