Ti trovi in:

Le opportunità per l’Italia della Brexit #InBreve

Roma, 07 luglio 2016 - Uno shock come quello generato dall’esito del referendum sulla Brexit, a fronte di molte incognite presenta per l’Italia anche diverse opportunità che possono essere sfruttate. Lo spiega il Professor Fabrizio Pagani, Capo della Segreteria tecnica del Ministro dell’Economia e delle Finanze, a #InBreve, la rubrica video realizzata a partire da questa settimana dal MEF su Youtube.

 

Il Governo italiano ha fatto molto per rendere il nostro Paese attraente per gli investitori internazionali. Le riforme strutturali hanno conferito al sistema economico maggiori certezze. Con il Jobs Act il mercato del lavoro è diventato più libero e dinamico. La riforma fiscale e le misure di Finanza per la Crescita hanno liberalizzato l’attività di fondi internazionali nei diversi settori finanziari del Paese. A queste misure si aggiunge l’agevolazione fiscale per il “rientro dei cervelli”, approvata nei mesi scorsi, che permette un importante sgravio per i professionisti che lavorano all’estero e vogliono tornare in Italia.

Interventi - ha sottolineato Pagani - che rendono attraente l’Italia e, nello specifico, la piazza finanziaria di Milano, per soggetti economico-finanziari internazionali quali banche, fondi e istituzioni finanziarie che oggi operano con sede principale a Londra e nel Regno Unito e che potrebbero scegliere Milano, e più in generale l’Italia, come destinazione.

Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.

Esplora