Ti trovi in:

BTP Italia emissione 2018

Tornano i BTP Italia, gli unici Titoli di Stato indicizzati al tasso di inflazione italiana, pensati in particolare per i risparmiatori individuali che cercano strumenti per proteggere nel tempo il valore reale del proprio investimento. La durata del Titolo per questa nuova emissione, la seconda del 2018, è stata fissata a 4 anni, anche se il Titolo può sempre essere venduto prima della scadenza.

Le altre caratteristiche del Titolo sono rimaste invariate rispetto alle precedenti emissioni:

  • Tasso reale annuo minimo garantito
  • Cedole semestrali ogni 6 mesi sul capitale rivalutato all’inflazione italiana del periodo
  • Recupero immediato dell'inflazione grazie alla rivalutazione del capitale corrisposta ogni sei mesi
  • Capitale nominale garantito a scadenza, anche in caso di deflazione
  • Premio Fedeltà del 4xmille per i risparmiatori individuali ed affini che comprano all’emissione e detengono il titolo fino a scadenza.
  • Tassazione agevolata sui rendimenti al 12,5% e nessuna commissione per chi acquista durante i giorni di emissione.

La nuova emissione, come le precedenti, si svolgerà in due fasi. La prima, dedicata ai risparmiatori individuali e affini, ai quali il Ministero dell’Economia e delle Finanze assicura la piena soddisfazione degli ordini, inizierà lunedì 19 novembre e terminerà mercoledì 21 novembre, salvo chiusura anticipata.

Il giorno 22 novembre sarà invece riservato alla clientela istituzionale con facoltà per il Tesoro, qualora lo ritenga opportuno, di limitare l’offerta a questi dedicata.

I titoli offerti nelle due fasi sono caratterizzati da due codici ISIN distinti.

Quanto rende il BTP Italia all’emissione?
Il BTP Italia garantisce un tasso reale annuo minimo che sarà definito prima dell’inizio della prima fase di collocamento e cioè venerdì 16 novembre e sarà pubblicato anche su questo sito e in queste pagine.
Il tasso minimo sarà poi confermato (o aumentato, se le condizioni di mercato lo richiedessero) al termine dell’emissione, giovedì 22 novembre.
Le cedole, calcolate sul capitale rivalutato per l’inflazione del periodo, saranno pagate semestralmente. Inoltre, ogni sei mesi, verrà corrisposta anche la rivalutazione del capitale secondo l’inflazione registrata nel semestre, recuperando subito il potere di acquisto perso a causa dell’aumento dei prezzi.

E che succede se l’inflazione non c’è o è negativa?
In caso di inflazione nulla o  di deflazione, il capitale non perde valore perché a scadenza verrà corrisposto almeno il capitale nominale sottoscritto.

Quale vantaggio nell’acquistare durante i giorni di emissione?
Per i risparmiatori individuali e affini che acquistano il titolo durante i giorni di emissione a loro dedicati è previsto un premio fedeltà del 4 per mille lordo, se detengono il titolo fino a scadenza.
Inoltre, nei giorni di emissione, i risparmiatori non dovranno corrispondere alcuna commissione agli intermediari.

Come prenotare il BTP ITALIA?
Come un qualsiasi Titolo di Stato può essere prenotato in banca o presso l’ufficio postale dove si detiene un conto di deposito.
A differenza di tutti gli altri Titoli di Stato, il BTP Italia può essere acquistato all’emissione anche direttamente sul proprio home banking, se abilitato alle funzioni di trading. Basterà ricercarlo per nome o con il codice ISIN comunicato al momento del collocamento.

Comunicazioni ufficiali del BTP ITALIA” - Emissione novembre 2018

Per saperne di più

Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.

Esplora