Attuazione normativa: le disposizioni del DL 66/2014 e altri riferimenti

Norme di riferimento

Atti e documentazione

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze sta dedicando grande attenzione all’attuazione normativa del decreto legge 66/2014, premessa necessaria perché i comportamenti delle amministrazioni siano coerenti con lo sforzo messo in campo dal Governo per risolvere alla radice il problema dei debiti accumulati negli anni dalle pubbliche amministrazioni.
In questa pagina sono disponibili le informazioni sul progresso nell’attuazione del decreto e gli atti e i documenti relativi all’attuazione dei provvedimenti precedenti.

Il problema dell’accumularsi di debiti nelle pubbliche amministrazioni è stato affrontato compiutamente per la prima volta con il decreto legge n. 35 del 2013, adottato dal Governo Monti e convertito in legge dal Parlamento della XVII legislatura eletto nel 2013. A questa prima fase il Governo Letta ha fatto seguire una seconda fase con il decreto legge n. 102 del 31 agosto 2013 con il quale sono stati incrementati i pagamenti previsti per il 2013 per 7,2 miliardi senza ridurre quelli attesi per il 2014. Con Legge di Stabilità 2014 sono stati inoltre stanziati ulteriori 0,5 miliardi per l’anno 2014. Il Governo Renzi, con Decreto Legge 66/2014, ha stanziato ulteriori 9,3 miliardi e ha reso possibile la garanzia dello Stato sui crediti vantati nei confronti delle pubbliche amministrazioni.

Il DL 66/2014 e la garanzia dello Stato sui crediti

Con il DL 66/2014 è stata introdotta la garanzia dello Stato sui crediti di parte corrente certi, liquidi ed esigibili maturati al 31 dicembre 2013, purché certificati dai debitori. La certificazione dei crediti è una procedura semplice che si effettua online: tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.certificazionecrediti.gov.it. Grazie alla garanzia dello Stato, il creditore ha facoltà di cedere il proprio credito a intermediari finanziari in modo semplice e meno oneroso, in quanto gli intermediari non corrono il rischio di non incassare le somme dovute. Infatti qualora l’ente debitore non fosse in grado di rispettare i termini di pagamento, l’intermediario finanziario può cedere a sua volta il credito alla Cassa Depositi e Prestiti, che ha stanziato a questo scopo 10 miliardi di euro.

Per mettere pienamente in funzione il meccanismo della certificazione dei crediti e rendere possibile la cessione degli stessi assistita dalla garanzia dello Stato, presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze è stata costituita una task force che sta operando su diversi piani:

  • accelerando e monitorando il processo di attuazione normativa
  • promuovendo la procedura di certificazione presso gli interessati: si è così arrivati a un protocollo di impegni– sottoscritto il 21 luglio dalle associazioni imprenditoriali, dalle associazioni degli enti territoriali, dall’ABI, dalla Cassa Depositi e Prestiti – e successivamente ad iniziative di diffusione della procedura tramite le camere di commercio e le associazioni imprenditoriali

Attuazione normativa: l'iter di tutte le disposizioni del DL 66/2014

Proponente/i
(Interministeriale / Intesa)
Pareri Fonte del provvedimento Art. Comma Oggetto Tipo Provvedimento Stato del provvedimento
Economia e Finanze Conferenza Stato Città D.L. 66/2014 31 3 Definizione dei tempi,  delle modalità e dei criteri per la concessione agli enti locali delle risorse  per il  pagamento  dei  debiti  da  parte  delle società da essi partecipate (2.000 milioni) D.M. ITER CONCLUSO
DM 23 giugno 2014, pubblicato in G.U n. 160 del 12 luglio 2014.
Economia e Finanze   D.L. 66/2014 37 4 Definizione delle modalità tecniche per l'attuazione delle disposizioni in materia di strumenti per favorire la cessione dei crediti certificati D.M. ITER CONCLUSO
DM 27 giugno 2014, pubblicato in G.U n. 162 del 15 luglio 2014.
Economia e Finanze   D.L.
66/2014
45 10 Individuazione delle operazioni di indebitamento delle Regioni ammesse a ristrutturazione. D.M. ITER CONCLUSO
DM 10 luglio 2014, pubblicato sulla G.U. n. 160 del 12 luglio 2014.
Economia e Finanze - RGS   D.L. 66/2014 50 8 Decreto con il quale sono apportate le variazioni di bilancio occorrenti ai fini dell'immediata attuazione delle disposizioni recate dal titolo III del decreto legge. D.M. ITER CONCLUSO
Registrato dalla Corte dei Conti il 4 luglio 2014.
Dipartimento del Tesoro ABI D.L.
66/2014
37 3
(primo periodo)
Convenzione quadro per la cessione pro-soluto a banche o intermediari finanziari dei crediti certificati e assistiti dalla garanzia dello Stato ai sensi dell’art. 37, comma 1 Convenzione quadro ITER CONCLUSO
La convenzione è stata sottoscritta da parte del Direttore Generale del Tesoro e del Direttore Generale dell’ABI.
Economia e Finanze Conferenza Unificata D.L. 66/2014 32 2 Distribuzione dell'incremento della dotazione del  "Fondo  per  assicurare  la  liquidità  per pagamenti dei debiti certi, liquidi ed esigibili"   tra le diverse   Sezioni  e definizione dei  criteri, dei  tempi  e delle  modalità  per  la concessione alle regioni e agli  enti locali delle risorse valere sul predetto Fondo (6.000 milioni). D.M. ITER CONCLUSO
DM 15 luglio 2014, pubblicato sulla G.U. n. 172 del 26 luglio 2014.
Economia e Finanze Conferenza Unificata D.L. 66/2014 28 1, lett. b Definizione delle modalità e  della  tempistica di certificazione e di raccolta, per il tramite  delle  Regioni,  dei dati relativi ai pagamenti effettuati dalle pubbliche amministrazioni con le risorse trasferite dalle Regioni a seguito dell'estinzione dei debiti elencati nel piano di pagamento  nei  confronti  delle  stesse pubbliche amministrazioni D.M. ITER CONCLUSO
DM 15 luglio 2014, pubblicato sulla G.U. n. 174 del 1° agosto 2014.
CDP/ABI   D.L.
66/2014
37 3
(sesto periodo)
Convenzione quadro affinché CDP – nonché istituzioni finanziare dell’Unione Europea e internazionali – possano acquisire dalle banche e dagli intermediari finanziari i crediti assistiti da garanzia dello stato ceduti ai sensi dell’art.37, comma 1, primo periodo. Convenzione quadro ITER CONCLUSO
La convenzione è stata sottoscritta in data 5 agosto 2014
Dipartimento del Tesoro
(CONSAP S.p.A. sottoscrive per accettazione)
  DM 27 giugno 2014 5 3 Disciplinare nel quale sono stabilite, tra l’altro, le modalità di svolgimento dell’attività di gestione del Fondo di garanzia di cui all’art. 37, comma 4, del DL 66/2014 e i relativi rapporti economici Disciplinare IN FASE DI REGISTRAZIONE ALLA C.d.C.
Il disciplinare è stato sottoscritto e inviato alla Corte dei Conti per la registrazione.
Economia e Finanze – RGS/CDP   DM 27 giugno 2014 7 1,  lettera c Convenzione MEF/CDP per l’accesso da parte di CDP alla Piattaforma elettronica per la certificazione dei crediti Convenzione IN FASE DI SOTTOSCRIZIONE
Le strutture tecniche di CDP e RGS hanno concordato il testo.
Economia e Finanze   D.L. 66/2014 36 2 Ripartizione tra le amministrazioni richiedenti delle risorse a  valere sul fondo  destinato  all'estinzione  dei  debiti  dei Ministeri il cui pagamento non ha effetti peggiorativi in termini  di indebitamento netto D.M. ITER CONCLUSO
Le Amministrazioni hanno effettuato la ricognizione dei debiti e l'inoltro dell'elenco degli stessi al fine dell'attribuzione delle risorse. Il Ministro dell'economia e delle finanze, sulla base delle suddette richieste e della verifica della sussistenza della neutralità in termini di indebitamento netto, ha successivamente predisposto due decreti di riparto del fondo (nn. 57012 e 83551) per un importo complessivo di euro 77.930.006. Le restanti risorse del fondo, in assenza di ulteriori richieste assentibili per l’estinzione di debiti, sono state parzialmente utilizzate, quanto a 100 milioni di euro, per la copertura degli oneri recati dall'articolo 1, comma 281 della legge 23 dicembre 2014, n. 190 (LS 2015) in attuazione alla sentenza del tribunale dell’Unione europea del 13 settembre 2013 (causa T-525/08, Poste italiane contro Commissione) in materia di aiuti di Stato.
Interno   D.L.
66/2014
33 3 Concessione ai Comuni che hanno deliberato il dissesto finanziario dell’anticipazione di liquidità per il pagamento dei debiti. D.M. IN FASE ISTRUTTORIA
Il Ministero dell’Interno con nota del 15 luglio 2014, n. 17104/115, ha comunicato di aver avviato lo scorso 21 maggio, presso i comuni richiedenti, una prima fase istruttoria – seguita da un’ulteriore ricognizione in data 10 luglio 2014 – ai fini dell’adozione del DM,
Economia e Finanze - RGS   DM ex art. 32, comma 2 4 2 È’ stabilita con decreto del Ministero dell’economia e delle finanze l’anticipazione da concedere a ciascuna regione e provincia autonoma per debiti diversi da quelli finanziari e sanitari D.M. ITER IN CORSO
Si provvederà entro l’11 agosto 2014, sulla base delle richieste pervenute dalle Regioni entro il 31 luglio 2014. Lo schema di decreto è stato predisposto da RGS.
Economia e Finanze - RGS   DM ex art. 32, comma 2 5 2 È’ stabilita con decreto del Ministero dell’economia e delle finanze l’anticipazione da concedere a ciascuna regione e provincia autonoma per debiti sanitari D.M. IN FASE ISTRUTTORIA
Si provvederà entro l’11 agosto 2014, sulla base delle richieste pervenute dalle Regioni entro il 31 luglio 2014.
Economia e Finanze - RGS   DM ex art. 32, comma 2 4 4 E’ stabilita l’eventuale dotazione aggiuntiva per il 2014 della Sezione dei debiti diversi da quelli finanziari e sanitari (art. 2 DL 35/2013), derivante da eventuali disponibilità relative ad anticipazioni di liquidità attribuite precedentemente e non erogate. D.M. PROVVEDIMENTO EVENTUALE

Documentazione precedente

Indice dei contenuti

Esplora